Utenze indirette

Consapevolezza dei consumi in caso di utenze raggruppate (Titolo 6 – Delibera ARERA n. 609/2021/R/idr del 21/12/2021)

ASET S.p.A., in qualità di Gestore del SII nel territorio servito, trasmette la presente comunicazione al fine di promuovere misure atte a consentire ai titolari di unità abitative sottese a utenze condominiali di disporre di dati di consumo e di informazioni individuali, come indicato da ARERA con delibera n. 609/2021/R/idr del 21/12/2021.

Secondo quanto disposto dalla suddetta delibera al Titolo VI - articolo 20, il Gestore del Servizio Idrico Integrato è tenuto a comunicare agli utenti indiretti, almeno una volta all’anno, le seguenti specifiche informazioni di base sul servizio erogato:

  1. l’indicazione dei contatti per il:
    PRONTO INTERVENTO
    N. VERDE 800-000989 - Il pronto intervento per segnalazione disservizi, irregolarità, guasti o interruzione nella fornitura è gratuito da rete fissa e mobile ed attivo 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno.
    sito internet aziendale e in fattura

    SERVIZIO CLIENTI
    N. VERDE SERVIZIO IDRICO 800-994950 - Dedicato esclusivamente a raccogliere segnalazioni su acquedotto, fognature e depurazione. Gli operatori rispondono anche per gli aspetti commerciali e tecnici legati al ciclo idrico.
    LUNEDÌ - VENERDÌ: 8:00-20:00
    SABATO: 8:00-13:00

    ORARIO PER IL PUBBLICO
    Ufficio di FANO - Tel: 0721/81481 - Fax: 0721/814832 Via Einaudi, 1 Fano
    dal Lunedì al Venerdì 08.30 - 16.30 Sabato 08.30 - 12.30

    Ufficio di MAROTTA Presso Villa Valentina Viale Carducci G., n. 87
    Venerdì 09.00 – 11.00

    Ufficio di MONDOLFO Presso Piazza Don Minzoni, 10
    Lunedì 09.00 - 11.00

    Email: sportello.clienti.sii@asetservizi.it
    Email: sportello.clienti.ia@asetservizi.it

    sito internet aziendale e in fattura

  2. un’indicazione in forma grafica dei consumi dell’utenza raggruppata, che consenta all’utente indiretto di valutare le variazioni dei consumi medi giornalieri di acqua
    1. in fattura e all’interno dello sportello web (previa registrazione)
    2. per informazioni in merito alla tendenza del consumo familiare annuo (media nazionale) vedasi link 
  3. gli importi fatturati all’utenza raggruppata relativi almeno agli ultimi 12 mesi
    1. all’interno dello Sportello On Line (previa registrazione come Amministratore di condominio)
  4. le modalità per ottenere le informazioni relative ai livelli di qualità, secondo quanto disposto dal comma 12.1 della direttiva trasparenza
    Informazioni sulla Qualità e Condizioni Contrattuali
    1. Si comunica che le informazioni sui livelli di qualità garantiti da Aset Spa nel rispetto della normativa vigente e sui livelli di qualità raggiunti lo scorso anno sono disponibili sul sito internet aziendale
    2. Si comunica che le informazioni sulla Carta dei Servizi in vigore sono disponibili sul sito internet aziendale oppure presso la sede aziendale sita in via Einaudi. 1 Fano (PU)
    3. Le informazioni relative alla composizione analitica dell’acqua distribuita e quindi alla qualità delle acque destinate al consumo umano, inclusi i parametri indicatori, sono riportate sul sito internet al seguente link 
    4. Le condizioni contrattuali di fornitura in vigore e le procedure di reclamo sono reperibili all'interno della Carta dei Servizi in vigore disponibile sul sito internet aziendale oppure presso la sede aziendale sita in via Einaudi. 1 Fano (PU).
      Per le procedure di reclamo vedasi anche il seguente link
  5. il più recente valore del parametro relativo al consumo medio annuo stimato (Ca), indicando sinteticamente le modalità del suo utilizzo
    1. in fattura
      CONSUMO MEDIO ANNUO: E' il consumo giornaliero (espresso in metri cubi) rilevato tra le ultime due letture del contatore effettive (raccolta e/o autolettura) proporzionato sull'anno, per un periodo non inferiore a 300 giorni solari. In mancanza di dati di misura rilevati, il consumo medio è posto (stabilito) pari al valore medio per tipologia di utenza similare (art. 10 DEL. ARERA n° 218/2016/R/IDR).
      CONSUMI STIMATI: Sono i consumi acqua (espressi in metri cubi) che vengono attribuiti, in mancanza di letture rilevate dal contatore o autoletture, riproporzionando il consumo medio annuo per il numero di giorni del periodo stimato (art. 11 DEL. ARERA n° 218/2016/R/IDR).
  6. il link alla pagina del sito ARERA in cui sono pubblicati gli standard qualitativi in un ambito di comparazione tra gestori
    1. https://www.arera.it/chi-siamo/relazione-annuale/relazione-annuale-2023
    2. https://www.arera.it/dati-e-statistiche/dettaglio/qualita-contrattuale-del-servizio-idrico-integrato#prima
  7. informazioni relative all'articolazione tariffaria approvata, aggiungendo informazioni specifiche relative alla costruzione della tariffa per le utenze domestiche residenti ai sensi del TICSI
    1. sito internet aziendale
  8. indicazione delle modalità utilizzabili per comunicare la numerosità del proprio nucleo familiare e la presenza o meno di contatori divisionali, prevedendo almeno una modalità via email ed una tramite numero di telefono per messaggistica
    1. sito internet aziendale
  9. un modulo per l'espressione del consenso ad essere contattati personalmente dal gestore, indicando la modalità prescelta (cartacea, email, telefono, messaggistica, altro)
    1. all’interno dello Sportello On Line (previa registrazione come Amministratore di condominio)

Infine, sempre con lo stesso provvedimento, all’articolo 21 “Strumenti per la corretta applicazione dell’articolazione tariffaria” ARERA ha richiesto ad ogni Gestore del SII di mettere a disposizione delle utenze condominiali uno strumento di calcolo, corredato da apposita guida, che consenta la ripartizione degli importi fatturati tra ciascuna utenza indiretta secondo l’articolazione tariffaria adottata dal gestore stesso e secondo i criteri stabiliti nel TICSI.

Lo strumento di calcolo è disponibile all’interno dello Sportello On Line, previa registrazione come Amministratore di condominio.

E’ consentito l'accesso allo strumento di calcolo agli Amministratori di condomini, mentre il singolo condomino non potrà procedere al riparto della bolletta come l’utente amministratore, ma una volta eseguita tutta la procedura di registrazione potrà accedere al sistema e visualizzare nelle bollette solamente la quota parte della bolletta a proprio carico, solamente dopo che l’amministrazione di condominio avrà proceduto con il riparto.

Resta inteso che per l’utilizzo dello strumento di calcolo sopraindicato l’Amministratore di condominio deve compilare la composizione condominiale d’interesse; essendo questa un’autodichiarazione deve essere necessariamente controllata e validata da ASET prima di essere elaborata (operazione di completamento richiesta). Pertanto se risulta conforme, ASET accetta la variazione delle unità immobiliari e anche del dato nominale di fatturazione come da dichiarazione; se non risulta conforme, la variazione verrà respinta al fine di essere reinserita correttamente da parte dell’Amministratore di condominio. Inoltre se il dato nominale non è omogeneo con i dati condominiali la procedura non consente la ripartizione della bolletta.
Il Gestore non risponde dell’erroneo inserimento dei dati nel tool o di inidoneo utilizzo da parte dell’amministratore e/o suoi collaboratori.
Le risultanze dei calcoli emersi dal tool non possono essere utilizzate come prova in caso di contraddittorio con il Gestore.

Come già indicato da ARERA, con l’obiettivo di rendere più consapevoli gli utenti finali circa i propri consumi, nei casi di utenze condominiali che sottendono unità immobiliari con tipologie di utenza sia domestiche che non domestiche, consigliamo di valutare la possibilità tecnica di realizzare allacciamenti separati per ciascuna unità, al fine anche di ottenere una puntuale fatturazione dei consumi per ciascuna specifica tipologia di utenza.

Al fine di accedere allo strumento di calcolo per ripartizione degli importi fatturati all’utenza condominiale, è necessario iscriversi allo Sportello Clienti Web come "Amministratore di condominio"

Le bollette emesse dal Gestore e trasmesse periodicamente al condominio sono calcolate in base ai dati a suo tempo comunicati dall'Amministratore relativamente a:

  • Numero di unità immobiliari;
  • Tipologia d’uso e di consumo delle unità immobiliari;
  • Numero complessivo dei componenti i nuclei familiari residenti;
  • Eventuale stima della ripartizione dei consumi per tipologia d’uso (in mancanza i consumi sono ripartiti in maniera proporzionale rispetto al numero delle unità immobiliari).

Sulla base di tali informazioni i consumi sono poi fatturati in modalità aggregata per tipologia d’uso.
La non perfetta corrispondenza di questi dati con quelli che verranno inseriti in input per la simulazione (in particolare sui consumi), oltre alla modalità di fatturazione in forma aggregata (ma anche alla possibilità che i consumi afferiscano a periodi tariffari diversi, alla presenza di possibili conguagli o di addebiti diversi, ecc.), determineranno una differenza tra la somma degli importi calcolati dal simulatore e il totale della bolletta. Tale differenza è ripartita dal simulatore sulle singole unità immobiliari in maniera proporzionale al valore degli importi calcolati.