Sosta a Pagamento

       
stampa

La sosta è un elemento che agevola la circolazione urbana e favorisce la sua corretta regolazione

La sosta è un elemento che facilita la circolazione urbana, soprattutto oggi che i centri abitati sono sempre più congestionati dalla presenza di autoveicoli, e la sua corretta regolazione è determinante per assicurare migliori condizioni di traffico e migliorare la qualità degli spazi urbani e dell’ambiente.

Razionalizzare la sosta in un centro abitato genera effetti positivi sulla mobilità degli autoveicoli e può ridurre il volume del traffico, assicurando, nel contempo, una più equa disciplina della sosta su strada.

La necessità di un giusto turn-over delle zone adibite a parcheggio è un'esigenza che si è ormai affermata in molti centri urbani. Se questo non avviene è inevitabile assistere ad agglomerati selvaggi di auto o all'occupazione delle aree di sosta per l'intera giornata, sottraendo così servizi sia ai cittadini che alle attività commerciali dei centri storici.

Le aree di sosta gestite da Aset, circoscritte al centro storico e alle sue immediate vicinanze, sono state individuate tenendo conto delle direttrici principali di accesso e con l'intento di raggiungere questi obiettivi:

  • assicurare gli spazi alle auto garantendo maggior ordine per le strade
  • contribuire a razionalizzare il movimento del traffico veicolare e la mobilità urbana
  • applicare il principio di equità nell'utilizzo degli spazi pubblici
  • tutelare il centro storico garantendo comunque un'adeguata accessibilità mediante il turn-over delle soste in tempi medio-brevi.
  • garantire un parcheggio residenziale ordinato

La razionalizzazione dei parcheggi a pagamento a Fano, garantisce comunque un ottimo rapporto fra aree di sosta libere e a pagamento, a tutela dei circa 2.700 abitanti del centro storico che rappresentano la domanda di sosta di tipo residenziale (medio lunga), l’offerta è rappresentata da circa 3.400 spazi di sosta libera all’interno del centro storico (tutti spazi individuati dentro la cinta muraria) e della prima corona (la zona immediatamente a ridosso delle mura stesse delimitata da via Vittorio Veneto, via Palazzi e via Kennedy, comprensiva delle aree ex Caserma Paolini e Foro Boario) che possono garantire quindi un comodo parcheggio a tutti.

Parcheggiare a Fano oggi è più facile ed intelligente: grazie all’introduzione di sistemi di pagamento che prevedono l’impiego del proprio smartphone è possibile pagare comodamente la sosta utilizzando un credito prepagato ed eliminando così il problema della disponibilità di monete.

Il nuovo sistema tariffario inoltre, aggiornato su indicazione del Comune di Fano e in vigore dal 24 febbraio 2020, è stato articolato in quattro differenti zone nelle quali la tariffa è applicata dalle 8:30 alle 19:30 in maniera decrescente man mano che ci si allontana dal centro storico. Ciò permette di differenziare l’offerta di sosta e venire ancora più incontro alle molteplici esigenze dei sempre più numerosi utenti che utilizzano le aree di sosta a pagamento per migliorare e ottimizzare la qualità dei loro spostamenti.