Impianti termici

       
stampa

Servizio accertamenti e ispezioni degli impianti termici

AL VIA LE ISPEZIONI SUGLI IMPIANTI TERMICI PER IL TERRITORIO DEL COMUNE DI SENIGALLIA

A partire dal prossimo 2 settembre 2019 Aset S.p.A. avvierà le ispezioni in campo sugli impianti termici presenti nel territorio del comune di Senigallia, in conformità a quanto previsto dalla legge regionale n. 19/2015, che disciplina le attività di esercizio, conduzione, controllo, manutenzione, accertamento e ispezione degli impianti termici degli edifici pubblici e privati, al fine di contenere i consumi e favorire l'efficienza energetica degli stessi edifici e dal regolamento tecnico per l'esecuzione di tali attività, approvato dall'Amministrazione Comunale di Senigallia, con delibera di Giunta n° 102 del 30 aprile 2019. Maggiori informazioni son disponibili nella pagina ispezioni e tariffario.
Ulteriori informazioni e approfondimenti sono disponibili nella sezione ispezioni e tariffario.

IL SERVIZIO DI ACCERTAMENTO E ISPEZIONE DEGLI IMPIANTI TERMICI

E' attivo dal 1 aprile 2016 a Fano e dal 1 giugno 2017 a Jesi e Senigallia, il servizio di accertamento e ispezione degli impianti termici, istituito a seguito dell'approvazione della legge regionale n. 19 del 2015 che disciplina le attività di controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici sia autonomi che centralizzati - alimentati a combustibile gassoso, liquido o solido degli edifici pubblici e privati - sia per la climatizzazione invernale che estiva, sia di teleriscaldamento che cogenerativi.
La finalità della Legge sono quelle di attivare tutti i possibili processi ed attività di contenimento ed efficientamento dei consumi energetici e di perseguire una maggior sicurezza di esercizio degli impianti termici.
Per le autorità competenti Comune di Fano, Comune di Jesi e Comune di Senigallia, le attività di accertamento e ispezione sugli impianti termici saranno svolte da Aset S.p.A.
Per spiegare ai cittadini quali sono i dettagli dell'applicazione della legge, è stata predisposta una campagna informativa specifica, i cui contenuti principali sono riassunti di seguito e nel folder illustrativo che è stato distribuito su tutto il territorio comunale di Fano.
Tutti coloro che sono responsabili di un impianto termico, occupante di un'abitazione, proprietario, amministratore di condominio, terzo responsabile, dovranno:

  • mantenere l'impianto destinato alla climatizzazione invernale a una temperatura ambiente non superiore a 20°C (più 2° C di tolleranza) e nel rispetto del periodo annuale di accensione che per il Comune di Fano va dal 15 ottobre al 15 aprile, per una durata massima di 14 ore giornaliere, fatta eccezione per gli impianti di climatizzazione a piastre radianti e altri casi specifici previsti dalla normativa;
  • far compilare al proprio manutentore di fiducia la Dichiarazione di Frequenza, un documento che attesta la tipologia e la cadenza delle manutenzioni cui sarà soggetto il proprio impianto termico;
  • far eseguire al proprio manutentore di fiducia la manutenzione dell'impianto con le scadenze previste nella Dichiarazione di Frequenza;
  • far eseguire al proprio manutentore di fiducia il Controllo di Efficienza Energetica e far predisporre il relativo Rapporto di Controllo di Efficienza Energetica (RCEE), che dovrà essere trasmesso dal manutentore ad Aset S.p.A. in modalità telematica, previa apposizione sul medesimo di un segno identificativo, il cui costo sarà a carico del responsabile di impianto, secondo la cadenza specifica per le varie tipologie di impianto, riportata nella tavola sinottica delle scadenze.

L'accertamento da parte di Aset S.p.A. del RCEE trasmesso dal manutentore sostituirà, per le tipologie previste dalla Legge Regionale, l'attività di ispezione sull'impianto, che diversamente dovrà essere effettuata a spese del responsabile di impianto.
Per gli impianti di climatizzazione invernale alimentati a gas metano o GPL, che rappresentano la maggioranza degli impianti residenziali interessati dall'applicazione della nuova normativa, la periodicità di presentazione dell'RCEE è ogni 4 anni.
Perché effettuare tutti i controlli previsti dalla legge? Per un maggiore risparmio energetico, per consumare meno combustibile a parità di calore prodotto, per risparmiare sulle spese di riscaldamento e aumentare la durata
dell'impianto termico, per ridurre l'emissione di sostanze inquinanti in atmosfera e concorrere a migliorare la qualità dell'ambiente in cui viviamo e, infine, ma non meno importante, per controllare che l'impianto non costituisca pericolo per sé e per i vicini di casa.

 

Contatti

Ufficio impianti termici Aset S.p.A.

Ufficio di Fano: Via Nolfi 3/A

Ufficio di Senigallia: Via dei Gerani, 12 c/o il centro sociale Saline - livello terrazzo

Ufficio di Jesi: Piazzale Indipendenza 1 c/o Sportello Energia

Telefono: 0721 818111
Fax: 0721 818134

Email: impiantitermici@asetservizi.it
Indirizzo di PEC: info@cert.asetservizi.it

Orari di apertura al pubblico ufficio di Fano
martedì - mercoledì - giovedì : 9:00 - 12:30

Orari di apertura al pubblico ufficio di Senigallia
martedì 15:00 - 17:00
venerdì  09:00 - 13:00

Orari di apertura al pubblico ufficio di Jesi

lunedì   09:00 - 13:00
giovedì 15:00 - 17:00