SERVIZI AMBIENTALI

       
stampa

Modalità di pagamento e rettifiche

Quando si paga la TARI

 Il Regolamento TARI di Fano ne prevede il pagamento in tre rate quadrimestrali con scadenza: 

  • Giugno
  • Ottobre
  • Febbraio dell'anno successivo 

Per il Comune di Pergola le rate vengono stabilite annualmente dal Consiglio Comunale contestualmente all'approvazione delle tariffe tramite specifica delibera. 

Essendo già previste tre rate quadrimestrali non è possibile richiedere un'ulteriore rateizzazione dell'importo dovuto. Per ulteriori informazioni contattare ASET S.p.A. utilizzando i riferimenti disponibili per le Richieste di informazioni scritte oppure contattando il nostro centralino al numero 0721/81481 

Come si paga 

Per il pagamento della TARI si deve utilizzare il modello F24 semplificato e precompilato spedito in allegato al documento di riscossione. Il versamento si effettua con le seguenti modalità: 

  • presso gli sportelli bancari;
  • presso gli sportelli di Poste Italiane;
  • con il servizio di home banking via internet: in questo caso è necessario porre attenzione nell'inserimento della Sezione (va indicata la sigla "EL", che sta per Enti Locali), del Codice Ente (va indicato il codice D488 per Fano, G453 per Pergola) e del Codice Tributo che per la TARI è il 3944;
  • presso i tabaccai aderenti al circuito banca ITB. 

Diversamente, e in modo totalmente gratuito, la TARI può essere pagata attraverso l’addebito diretto in conto corrente. Per la domiciliazione bancaria vedi le istruzioni più sotto riportate. 

Domiciliazione bancaria
Se intendi richiedere oppure revocare la domiciliazione bancaria per il pagamento della TARI, utilizza i moduli più sotto scaricabili. Compilali, sottoscrivili ed inviali ad ASET S.p.A. utilizzando i seguenti canali: 

 

Ritardo o omesso pagamento

Trascorsi 30 giorni solari dalla scadenza di pagamento degli importi, qualora gli stessi non risultino corrisposti, ASET S.p.A. notifica, a mezzo posta raccomandata con avviso di ricevimento, un sollecito di pagamento dando un termine di 30 (trenta) giorni per effettuare il versamento, addebitando le spese di notifica che saranno conteggiate sul successivo invito. Decorso inutilmente anche tale termine, l'azienda predisposta al recupero crediti provvede a notificare atto di accertamento per omesso, insufficiente o tardivo versamento del tributo, con applicazione della sanzione del 30% oltre agli interessi di mora pari al tasso di interesse legale maggiorato di due punti percentuali.

L'obbligazione per il pagamento della tariffa sussiste in capo all'intestatario con vincolo di solidarietà fra conviventi o componenti il nucleo familiare.
L'Utente che saldi gli importi dovuti oltre i termini di pagamento previsti, deve comunicare tempestivamente ad ASET S.p.A. l'avvenuto pagamento inviando mail all'indirizzo sportello.clienti@asetservizi.it fornendo evidenza  del pagamento effettuato.

Richieste di rettifica e rimborso

Per segnalare errori nella determinazione degli importi addebitati e chiederne il rimborso, compila e sottoscrivo il modulo "Rimborsi" scaricabile più sotto ed invialo ad ASET S.p.A. attraverso i seguenti canali:

  • email: ufficio.clienti@asetservizi.it
  • posta: via L.Einaudi, 1 - 61032 Fano (PU)
  • fax: 0721/814832