Consegnati pacchi dono e buoni acquisto di Aset spa ai primi cinque bambini nati nel 2019 al Santa Croce

08 gennaio 2019Consegnati pacchi dono e buoni acquisto di Aset spa ai primi cinque bambini nati nel 2019 al Santa Croce

Il presidente Reginelli e il sindaco Seri: «Un plauso al lavoro del reparto»

I genitori dei primi cinque bambini nati nel 2019, nell’ospedale Santa Croce a Fano, hanno ricevuto pacchi dono e buoni acquisto di Aset spa. Li hanno consegnati nel pomeriggio odierno il presidente della società per i servizi, Paolo Reginelli, e il sindaco Massimo Seri, accompagnati nella visita dal primario del reparto di ostetricia-ginecologia, Claudio Cicoli. I bebè venuti alla luce nei primi due giorni del 2019 sono: Bilal Maghfour, Nathan Conti, Filippo Alessandrini, Luigi Montari e Andreia Perciun.

«Pacchi dono e buoni acquisto sono un piccolo segno con cui Aset spa dà il proprio benvenuto ai nuovi cittadini, sono inoltre un modo per ricambiare con uguale attenzione il giudizio positivo sulla qualità dei servizi, espresso da famiglie e imprese in una recente indagine», ha spiegato il presidente Reginelli al termine della visita al reparto.

Il regalo di Aset spa consiste in un pacco dono contenente prodotti utili alle mamme e ai papà per la cura e l’igiene dei loro piccoli (ne saranno consegnati altri cinque ai genitori dei prossimi bambini che nasceranno) e un buono acquisto da 25 euro, che potrà essere speso in tutte le farmacie comunali gestite da Aset spa. L’iniziativa dei coupon proseguirà invece per tutto l’anno e di conseguenza riguarderà tutti i bambini nati nel 2019.

«Una bella giornata per la nostra comunità – ha aggiunto il sindaco Seri – Diamo il benvenuto ai nuovi cittadini e al tempo stesso manifestiamo, con un segno di vicinanza istituzionale, il nostro apprezzamento per il lavoro svolto dal reparto di ostetricia-ginecologia del Santa Croce».

«Ringrazio per l’iniziativa – ha concluso il primario Cicoli – e auspico che possa acquisire un ulteriore valore per quelle coppie che, sposate o conviventi, vogliano coronare il loro progetto di famiglia con la nascita di un bimbo. Sui 1.428 parti totali in Marche Nord, durante il 2018 nell’ospedale fanese sono nati 670 bambini e gli altri 758 nel San Salvatorea Pesaro, dov’è anche la patologia ostetrica. È stato effettuato il 29 per cento di tagli cesarei e il dato è in linea con l’obiettivo posto dal ministero al di sotto del 30 per cento».

Il presidente Reginelli e il sindaco Seri: «Un plauso al lavoro del reparto»

 

 

© Aset S.p.A. - Azienda servizi sul territorio